Aspettando-Terra-Madre.jpg

ASPETTANDO TERRA MADRE: ANTEPRIMA A TRENTO | LE TERRE ALTE

27 - 28 maggio Trento, Quartiere di San Martino

29 maggio Viote del Bondone

Slow Food Trentino Alto Adige ci dà appuntamento dal 27 al 29 maggio – a Trento e alle Viote del Bondone, per una tre giorni dedicata delle Terre Alte.

 

L’iniziativa è ricca di appuntamenti e stimoli diversi: dal Mercato della Terra ai Laboratori del Gusto a incontri dedicati alla riflessione sul futuro di questo ecosistema e su come possa essere protagonista di una diffusa e capillare rigenerazione.

 

Terre Alte è il titolo dell’iniziativa. E i suoi protagonisti sono gli artigiani del cibo buono pulito e giusto, i cuochi, le associazioni e i numerosi attivisti che si impegnano per il bene della montagna.

 

Perché parlare di Terre Alte è necessario?

 

Quando nel 2020 con Terra Madre abbiamo avviato il ragionamento sugli ecosistemi lo abbiamo fatto con l’obiettivo di immaginare nuove geografie attraverso cui ridisegnare il pianeta comprendendone complessità e interdipendenze. E per interrogarci sulla crisi che tutti gli ecosistemi stanno attraversando e sulle possibilità di rigenerazione per ognuno di essi.

 

L’intreccio delle diverse crisi che stiamo attraversando – sanitaria, ambientale e alimentare – acuite oggi dalla grave situazione geopolitica internazionale.

 

Le Terre Alte non sono immuni da tutto ciò. Anzi spesso costituiscono un dirompente campanello di allarme di fenomeni ambientali e sociali. Da tempo, nelle aree interne e nelle terre alte si  assiste all’abbandono dei borghi e delle tradizionali attività economiche. A volte siamo portati a pensare questi territori come luoghi idilliaci e arcadie, ma la verità è che essi non sono affatto estranei a fenomeni di degrado ambientale e di dissesto idrogeologico, accentuati dalla crisi climatica e dal progressivo innalzamento delle temperature con gravi effetti agli ecosistemi alpini. La manifestazione più eclatante in tal senso è lo scioglimento dei ghiacciai.

 

Quale rigenerazione è possibile? Come promuovere il ritorno alle Terre Alte preservandone al contempo i delicati equilibri? E come proteggerle dalla pericolosità dei fenomeni in atto?

 

Tre giorni con Slow Food Trentino Alto Adige

 

Dal 27 al 29 maggio questi argomenti saranno al centro delle riflessioni e delle attività di Terre Alte. Tre giorni di incontri e confronti, mercato, laboratori, momenti educativi, coinvolgimento di cuochi, comunità e produttori delle valli trentine e non solo.
 

Il tutto, per le strade e le piazze del quartiere San Martino di Trento e alle Viote del Bondone, uno dei giardini botanici alpini più estesi d’Europa, e anche sezione territoriale del Muse – Museo delle Scienze. Proprio qui, la domenica, si svolgerà un pranzo che vedrà impegnati i cuochi dell’Alleanza in Trentino.

Per maggiori informazioni