Collaborazione tra Slow Food Trentino e la Comunità Laudato si' di Trento

Pubblichiamo di seguito un accordo di collaborazione permanente per definire il perimetro della collaborazione tra la nostra associazione e la Comunità Laudato si' di Trento.

L’iniziativa Laudato si’ è stata lanciata nel 2018 dal fondatore di Slow Food Carlo Petrini e dal vescovo di Rieti Domenico Pompili per dar vita a una rete di comunità in tutto il mondo per diffondere il messaggio ecologista di papa Francesco. «Non c’è ecologia senza giustizia e non ci può essere equità in un ambiente degradato» scriveva il pontefice nell’enciclica, esponendo in modo potente e chiaro i principi di un’ecologia integrale. Vi invitiamo a leggere il commento all'enciclica Laudato si' scritto nel 2015 da Gaetano Pascale.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA

SLOW FOOD TRENTINO E LA COMUNITÀ LAUDATO SI’ DI TRENTO


Premesso che Slow Food Trentino è una associazione ambientalista, un movimento culturale che si batte affinché avvenga un cambiamento del modello di produzione, distribuzione e consumo del cibo e che, attraverso la centralità del cibo, l’associazione è attiva per dare il proprio contributo nella lotta alle crisi ambientali, al cambiamento climatico, alle ingiustizie sociali, al lo spreco alimentare, alle diseguaglianze, all’opacità e all’inconsapevolezza che caratterizza la società dei consumi.


E che la Comunità Laudato si’ Trento è una associazione libera e spontanea, nata nel febbraio 2021, che raggruppa persone senza limitazioni o restrizioni di credo, orientamento politico, nazionalità ed estrazione sociale che opera per la diffusione e il radicamento a livello locale dell’ecologia integrale, come proposto dall’enciclica «Laudato si’» di papa Francesco pubblicata nel 2015.


Slow Food Trentino e la Comunità Laudato si’ Trento, riconoscendo gli obiettivi condivisi e la comune matrice che si ispira ai valori fondanti di Slow Food e al contenuto dell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco, intendono con il presente accordo formalizzare la volontà di collaborare attivamente e appoggiarsi l’un l’altra consapevoli che il cambiamento potrà avvenire solo creando sinergie e unendo le forze al di là delle differenze religiose, culturali e sociali.

In particolare Slow Food e la Comunità Laudato si’ vogliono reciprocamente impegnarsi a:


  • supportarsi nell’organizzazione di iniziative per la divulgazione dei concetti legati alla biodiversità, alla tutela dell’ambiente, alle scelte di vita, di consumo e di produzione consapevoli e rispettose degli ecosistemi e delle persone;

  • aiutarsi nel reciproco sviluppo di una rete di persone che sia sempre più consapevole dell’urgenza di un cambiamento per poter affrontare la sfida di un destino comune;

  • scambiarsi buone pratiche per ispirare azioni e riflessioni;

  • attuare insieme azioni di advocacy anche nei confronti delle istituzioni;

  • diffondere la conoscenza dei contenuti dell’Enciclica Laudato si’ ai soci Slow Food e non solo;

  • Individuare delle progettualità comuni nelle quali le rispettive peculiarità possano contribuire a creare un percorso più completo e un’azione più efficace.


Su quest’ultimo aspetto si individua fin da subito la necessità di collaborare sui temi relativi all’accesso a un cibo, buono, puliti e giusto da parte delle persone più svantaggiate.


Il presente accordo contiene un impegno morale e ideale e si attuerà con il reciproco impegno.


Trento, 19 febbraio 2022


Slow Food Trentino Comunità Laudato si’ Trento


28 visualizzazioni0 commenti