Slow Food è un’associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi,
grazie ai saperi di cui sono custodi i territori e le tradizioni locali.

 

Nata nel 1986 in Italia, oggi opera  in centocinquanta paesi per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti. In questo percorso Slow Food ha affrontato alcuni passaggi cruciali:

> la presa di coscienza che il tema dell’alimentazione non può eludere quello della perdita delle biodiversità e del conseguente impoverimento del patrimonio di conoscenza;


> il diritto al gusto e al piacere deve essere prerogativa di tutti gli esseri umani, anche nei paesi impoveriti che pure della biodiversità sono i principali custodi; 


> la nascita di “Terra Madre”, alleanza mondiale di chi lavora la terra ed opera per il bene comune;


> l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo), luogo di formazione per una visione sistemica del mondo del cibo;


> il Congresso internazionale di Chengdu (Cina), assumendo le dimensioni mondiale e di Comunità come le principali polarità di azione in un mondo sempre più interdipendente.

Così Slow Food è diventata un punto di riferimento globale per chi – a partire dal cibo – intende impegnarsi per un mondo più giusto e sostenibile. Quella di Chengdu è la nuova sfida della quale Slow Food Trentino Alto Adige Südtirol si fa interprete, nel cercare di offrire un contributo originale a partire da una terra che rappresenta un particolare crocevia di sensibilità, saperi e culture.

Leggi il Documento programmatico di Slow Food del Trentino Alto Adige Südtirol e sfoglia le Schede tematiche

@ 2020 Slow Food Trentino Alto Adige Südtirol