top of page

AL SALONE DEL CAMPER IL TRENTINO CON SLOW FOOD




Slow Food Trentino prosegue la propria attività a sostegno dei piccoli produttori del cibo buono, pulito e giusto e di diffusione della conoscenza del nostro territorio, partecipando dal 9 al 17 settembre al Salone del Camper. Ospitato alla fiera di Parma è la manifestazione di riferimento per tutti gli appassionati del settore con più di 110.000 presenze nell’edizione 2022.

Lo spazio dedicato a Slow Food Trentino sarà un punto di incontro, di promozione e informazione in cui degustare prodotti, raccogliere informazioni sugli eventi autunnali, incontrare dei veri e propri ambasciatori del Trentino. Lo stand sarà animato da alcuni produttori dei Mercati della Terra e della rete slow e dai Cuochi dell’Alleanza che si alterneranno nel corso dei nove giorni di manifestazione.

La partecipazione è resa possibile grazie al sostegno delle aziende per il turismo della Valsugana, Trento Monte Bondone, e Rovereto Vallagarina Monte Baldo che hanno individuato nel format proposto da Slow Food Trentino un’occasione per intercettare un pubblico sempre più attento all’enogastronomia e alle nuove forme del turismo lento, alla ricerca di esperienze e di relazioni autentiche.

Nell’incontro di formazione organizzato da APT Rovereto Vallagarina Monte Baldo rivolto ai produttori e cuochi Slow Food sono stati presentati in particolare tre progetti. In primo luogo l’offerta di accoglienza per i camperisti con l’individuazione delle aree di sosta attrezzate e dei campeggi sul territorio. Spazio poi alla presentazione della «Museum pass», la soluzione che permette l’accesso a numerosi musei e castelli a coloro che non pernottano presso le strutture locali. «Museum Pass» è un progetto di sistema che vede il coinvolgimento di 6 partner territoriali, oltre alle Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone e Rovereto, Vallagarina, Monte Baldo, sono coinvolti Trentino Marketing, Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento e Comune di Rovereto. Infine i rappresentanti di Slow Food presenteranno i Mercatini di Natale, un format sempre più connotato dal legame con i territori e con l’offerta culturale e gastronomica delle diverse valli che li ospitano.

Il Trentino sarà protagonista anche nell’arena che la fiera dedica alla presentazione dei territori. Il sommelier Marco Larentis dedicherà alcune masterclass ai vini della Valsugana e della Vallagarina (enantio e marzemino), presentando la ricchezza del comparto vitivinicolo della nostra provincia, fatto di territori molto diversi accomunati dalla grande passione dei piccoli vignaioli. Gianluca Fruet, assaggiatore del gruppo Evo Trentino, proporrà invece un laboratorio di analisi sensoriale dell’olio extravergine di oliva del lago di Garda. Paolo Betti, coordinatore dei Cuochi Slow Food dell’Alleanza, racconterà l’impegno dei cuochi trentini nel valorizzare i prodotti di contadini e allevatori di montagna. Presente anche la Strada del Vino e dei sapori del Trentino che presenterà gli appuntamenti enoturistici dei prossimi mesi.

24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page