Cerca
  • SlowFoodAltoAdigeSüdtirol

Presentazione itinerante Guida alle birre d'Italia 2021

Iniziano il 25 agosto le serate di presentazione dalla Guida birre d’Italia 2021 della Condotta Slow Food Valle dell'Adige Alto Garda.


Si parte da Vezzano e dal Birrificio Rethia. Introdurrà Lorenzo Petrolli, che ha curato la guida per il Trentino, seguirà una degustazione guidata. Prenotazioni direttamente alla Condotta: slowfoodadigegarda@gmail.com - 327 712 1209



Ecco il calendario completo

25 agosto Rethia a Vezzano

8 settembre Brew Passion a Trento

6 ottobre 5+ Birrificio a Trento

20 ottobre Barbaforte a Folgaria

3 novembre Plotegher a Besenello


Ingresso 20 € | 18 € per soci Slow Food

Ore 21.00 - 23.00


Intervista a Nicola Avi del Birrificio Rethia



Quando nasce l’idea di dedicarsi alla birra?

Come spesso accade, l’idea nasce qualche anno fa tra un gruppo di amici ancora studenti: io, Cristiano e Giovanni. Cristiano (nella foto) è un sommelier, ci si trovava spesso a casa sua per stappare bottiglie di vino e degustarle insieme. Ad un certo punto abbiamo cominciato ad appassionarci alle prime birre artigianali che timidamente arrivavano anche in Trentino. Abbiamo quindi iniziato giocando in casa a fare i primi esperimenti finché, nel 2014 abbiamo deciso di dar vita al nostro birrificio. Con le poche finanze che avevamo disponibili essendo ancora tutti e tre studenti abbiamo acquistato un piccolissimo impianto usato da un birrificio del centro Italia, lo abbiamo portato a Vezzano e installato in una piccola area dell’attuale laboratorio. Si lavorava giorno e notte, a tutte le ore c’era sempre qualcuno che faceva birra anche se la produzione rimaneva su numeri molto limitati.


Poi cosa è successo?

Abbiamo continuato per circa due anni a lavorare con questo impianto. Poi Cristiano ha cominciato a progettarne uno nuovo, studiando e visitando molti birrifici è riuscito a idearne uno su misura per le nostre esigenze e nel 2017 abbiamo iniziato la produzione in un impianto con una portata molto più grande. Inizialmente producevamo un ventaglio molto ampio di birre, soprattutto ad alta fermentazione e molto aromatiche. Via via la gamma di prodotti è stata ridefinita. Fin dall’inizio rimane la Maria Mata. Oggi ci si indirizza anche verso birre più semplici ma comunque realizzate con la massima attenzione alla qualità.


Progetti futuri?

A dicembre abbiamo aperto la nostra taproom realizzando un progetto a cui tenevamo molto. Abbiamo creato un luogo dove si può scoprire dove viene fatto il prodotto, conoscerci e assaggiare le nostre birre.


T. 347 486 7607


89 visualizzazioni

@ 2020 Slow Food Trentino Alto Adige Südtirol